di Azzurra Marcozzi

Il tema della “Trasformazione” raccontato ai bambini attraverso i personaggi delle fiabe classiche

  

Il volume illustrato verrà presentato venerdì 28 aprile al circolo “Colibrì”

 

 GIULIANOVA – “Pinocchio” del musicista e scrittore Alberto Fiori, edito dalla casa editrice e studio di design IFIX di Maurizio Ceccato, arriva a Giulianova e verrà presentato venerdì 28 aprile alle ore 18 al circolo culturale “Colibrì”. Il libro, che fa parte della collana di albi illustrati “Juvinilia” di IFIX, a cura di Lina Monaco, fa parte di un progetto che intende raccontare, in chiave contemporanea, certe urgenze narrative grazie al volto amico e rassicurante dei personaggi della classicità fiabesca moderna. E così, grazie alla piccola marionetta in legno, i piccoli lettori possono iniziare un viaggio lungo una notte intera, attraverso i suoni che accompagnano l’agognata trasformazione in bambino in carne ed ossa. Parteciperanno alla presentazione giuliese di “Pinocchio” l’autore Alberto Fiori che proporrà una performance musicale live, la curatrice del volume della collana Lina Monaco, le dottoresse Flavia GridelliLaila La Luna del Centro Clinico Psico-educativo “Victor” per parlare del linguaggio evolutivo e la professoressa Luana Monaco.

 

 Su Pinocchio

Bum! Bum!… Bum! Bum! Comincia così questa storia. Con un cuore che batte per la prima volta. Bum! Bum! Bum!… cosa accade a un pezzo di legno che prende vita? Un lento viaggio, attraverso i suoni e i rumori e in cui la trasformazione avviene nella notte. Una voce narrante scandaglia, con curiosi- tà e timore i cambiamenti del suo corpo, materici e sensoriali. Il testo, con ritmo incalzante, scandisce le ore che passano fino al risveglio. Il viaggio si svolge tutto nella notte che è luogo arche- tipico di ogni paura e di completo abbandono all’inconscio. Juvenilia, con la cura di Lina Monaco, nasce nel cuore di IFIX, studio di design e casa editrice di Maurizio Ceccato, da sempre luogo di incontro per idee e progetti che hanno una cura artigianale. Il lavoro sulle illustrazioni è stato affidato a un comitato di bambini che hanno seguito un laboratorio di tecniche di illustrazione che si è tenuta in vari appuntamenti nella libreria Scripta Manent a Roma, a opera di Cecilia Campironi, illustratrice che ha ideato lo storyboard sul quale i ragazzi hanno prodotto le immagini, tutte realizzate con la tecnica del collage, senza uso di forbici ma strappando i pezzetti di varie carte a mano. Il concept di questa collana muove i primi passi dall’idea di utilizzare i personaggi delle favole moderne per raccontare con un linguaggio attuale, ma mai esplicito, i tempi della nostra con- temporaneità. La dottoressa Eugenia Cassandra, psicologa specialista in età evolutiva, ci ha aiutati a tracciare il percorso narrativo e a seguirlo con la dovuta cautela linguistica. Il primo ciclo prevede la riscrittura di tre favole in cui viene trattato il delicatissimo tema della “trasformazione”: Pinocchio, La Sirenetta e Il brutto anatroccolo. Il progetto Juvenila è anche un laboratorio itinerante dedica- to alla realizzazione delle illustrazioni che arricchiranno il corredo iconografico di tutti i libri della collana. Lina Monaco Lina Pinocchio narrato da Alberto Fiori a cura di Lina Monaco consulenza: Eugenia Cassandra storyboard: Cecilia Campironi design: Maurizio Ceccato.

 

Leave a Reply

  • (not be published)